20/10/11

Censimento 2011





Ma se uno abita appena fuori la val dei Mocheni, può dichiararsi mocheno?
Ma se uno abita in valle, e non si dichiara mocheno?

E se sul sondaggio uno risponde a quasi tutte le domande, ma non a tutte? Se ne accorgono? Ti mandano i rilevatori a casa?
Detto così sembra chissà cosa ;]

Leggo sul giornale che i "colleghi" cimbri propongono di dichiararsi tali anche ai vicini di casa folgaretani [o almeno, io l'ho capita così]


Non ricordo come avevo fatto dieci anni fa...


4 commenti:

Alberto ha detto...

da quello che dicono... se se ne accorgono ti mandano un multone da 2700 euro!!!
Se lo fai via web non hai problemi di risposte dimenticate, magari potresti essere costretto ad inventare per dare una risposta a domande che non hanno senso, però non puoi dimenticarti di rispondere perché se non rispondi il questionario non va avanti.
Resta il fatto che, secondo me, per essere un censimento, ci sono domande che non centrano un granché

Alberto ha detto...

Dipende molto da quanti si è in famiglia, comunque alla fine se non si è in troppi quello web in un'oretta si fa.
Quello web ovviamente non ha le domande aggiuntive "localizzate" che però, come tali, non sono obbligatorie.
Non penso che quanti hanno compilato via web il questionari si prenderanno la briga di portare le domande locali su carta direttamente in comune o in qualche altro punto di raccolta!

Bersn ha detto...

Confermo il multone, peraltro ben pubblicizzato da tutti i media come deterrente per i cittadini...non cooperativi.

Addirittura - esempio scemo - anche nella soap napoletana "Un posto al sole" ne parlavano

[se ve lo state chiedendo: si, ho visto dieci minuti di un posto al sole e sono ancora qui per raccontarlo]

Trentino...wilderness? ha detto...

Punto di vista mio: le domande (del censimento) me le aspettavo diverse